Frollini con yogurt, cioccolato e nocciole

Ultimamente le settimane mi scorrono fra le dita veloci e ho un tale affollamento di idee e progetti che fatica a distinguere le settimane che sono passate. 
Se potessi esprimere un desiderio per la mia festa (che sarà proprio domani) è di avere la possibilità di andare un po' lenta. Ma con due pupe non è facile.
I nostri aperitivi in terrazzo sono a quattro e ognuno a modo suo ma regna una totale atmosfera "rosa", perché ormai siamo in tre + marito.
E per festeggiare (festeggiarmi) ho infornato, incurante del caldo. La colazione domani mattina voglio sia fatta in totale relax, all'aperto, con una tovaglia rosa e biscotti che sono girlish e hanno il profumo di buono. Le nocciole sono state un'idea di Cecilia accolta con grande entusiasmo dalla mamma a dire il vero. 
Oggi si chiude luglio e con esso mi prendo anche una pausa dal blog, agosto diciamo "chiusi per ferie" anche se avrò così tanto da fare, da preparare e da pensare che mi sembrerà domani il primo settembre.
Invece no, domani si festeggia con il privilegio di una giornata quasi qualunque, da trascorrere con chi ami, facendo scartare i tuoi regali e lasciando l'ultimo boccone di torta in cambio di un bacio.

Leggi tutto...

Data

venerdì 31 luglio 2015

Etichette

,

Focaccia integrale

Sapete già che ultimamente ho poca voglia di cucinare, giusto il desiderio di sfornare: impastare qua e là con il cecio, pane, biscotti, e tutto quello che ci fa sporcare le mani e pensare solo a noi due per una mezz'ora.
Impastare è un gesto antico: elementi semplici che con il passare delle ore prendono vita e assumono forme infinite.
Abbiamo preparato l'impasto la sera con la pasta madre ma il bello della ricetta è il profumo appena sfornato: l'ho talmente decantato che Cecilia non ha fatto altro che annusare e annusare appena levata dal forno.
Questa focaccia è semplicissima, sa di coccole, basta fare un morso, affondare i denti, e perdersi. Ma deve essere mangiata calda, magari proprio appena sfornata, con quel sapore croccante proprio dell'essere focaccia che rimane in bocca morso dopo morso.
Ultimamente credo di aver acquistato e sperimentato con tutta una serie di farine, al momento quella che sto usando in tutti i modi possibili è proprio quella integrale, però devo dire che anche quella di grano saraceno mi sta dando soddisfazioni e sto pensando ad accoppiarla con un frutto per una versione di focaccia dolce. 
Lancio l'idea e la lascio lì appesa, non mi va di fare programmi perchè stiamo vivendo la giornata e... ci piace così!

Leggi tutto...

Data

venerdì 24 luglio 2015

Insalata mista con salsa allo yogurt

Devo ammettere che la vita ultimamente va molto più rapida di quanto io riesca a correre. 
Il risultato è un po’ di frastuono, dovuto un po’ alla mancanza di ore di sonno, un po’ alla troppa energia delle mie figlie (chissà da chi hanno preso, da me non di certo!)
E cosa ho fatto di recente? A parte la mamma a tempo pieno? Ho allattato, cantato per l’addormentamento, fatto bagnetti anche in tandem, ritagliato momenti tutti nostri con Cecilia, organizzato il mio terrazzo di piante e sedie (sulle quali dubito di riuscire a sedermi), pianificato una serie di vacanze reali e virtuali, fatto shopping on line per tutta la famiglia, cucinato pasti in abbondanza per giocare in anticipo col freezer al momento giusto, e beh cercato di lavorare. 
Ma veniamo ad oggi, alla ricetta. In questi giorni mangiamo in terrazza in una confusione allegra ma totale. Scelgo preparazioni fresche, veloci che mi permettano di uscire, il tempo, come avrete capito, è molto limitato: giusto il tempo di scegliere quali verdure mettere mentre la salsa si fa quasi da se. 
Specie se ci sono due manine laboriose e desiderose di aiutare che mescolano al tuo posto.
Un pranzo leggero, che sa di estate e che porta il fresco in tavola. E la salsa ovviamente si usa e riusa in diverse insalate! 

Leggi tutto...

Data

venerdì 17 luglio 2015

Ghiaccioli alle nettarine

Sono settimane in cui la cucina è ridotta all'essenziale, e chi è mamma bis sa di cosa parlo.
Ma con l'asilo chiuso qualcosa ce lo dobbiamo inventare e allora via di sperimentazioni sui ghiaccioli! 
E uno degli ultimi esperimenti, tanto geniale quanto di una semplicità stupidissima è quello per lo smaltimento della frutta. Che compro in quantità industriali ma faccio fatica a smaltire. E allora via con le confetture e gli esperimenti!
Questo è facile, veloce e di una bontà senza pari!
Avete mai provato a preparare dei ghiaccioli alla frutta homemade? Solo con frutta? Sono freschissimi!

Leggi tutto...

Data

venerdì 10 luglio 2015

Etichette

,

Risotto limone e bottarga

L'arrivo di Cornelia non ha spostato molto i pesi, non fosse altro perché Cecilia è stata (ed è) una bambina estremamente tranquilla. Anche ora con la materna chiusa mi aiuta tantissimo la mattina, è vero che vuole anche la sua dose di attenzioni, ma non potrei chiedere di meglio.
Nonostante tutto comunque il tempo scappa e io gli corro dietro, anche a pranzo. Come dimostra la ricetta di oggi.
Sapete che sono nella fase "ci voglio mettere 15 minuti" e sto sperimentando ricette di gran soddisfazione che mi permettono di non litigare troppo ai fornelli. 
In questo caso bastano giusto il tempo di cottura del riso per trasformare strisce giallo sole di limone in un perfetto condimento estivo. Con l'aggiunta di bottarga per dargli un sapore di mare.
Per me che ultimamente fatico a rimediare il pranzo è diventata un'ottima soluzione veloce per mangiare tra un post da finire, una lavatrice da fare e due pupe da alimentare. 
Provare per credere!

Leggi tutto...

Data

venerdì 3 luglio 2015

Etichette

,

,

Branzino con pomodoro e zucchine

L'unica cosa che in questo periodo mi va di fare è cercare ricette sfiziose ma veloci.
Sarà il caldo, saranno le bimbe che chiedono tutta la mia attenzione, ma la voglia di stare ai fornelli è un po' scemata.
Quindi solo ricette veloci ma sane e gustose. D'altronde ho una bimba che ha finito (oggi) il primo anno alla materna e vuole tutta la mia attenzione, ma con il caldo che fa nemmeno si può stare così tanto fuori senza che la mamma non caracolli. E allora? Per fortuna il terrazzo aiuta, ma il più grande aiuto ce l'ho proprio dalla cucina!
Eh si, Cecilia è la mia aiutante già da tempo, ma con la nascita della sorellina sa benissimo che questa è una cosa che facciamo solo noi due quindi le piace ancora di più.
Non è per cattiveria, per carità, guai a chi le tocca la sorella, ma ci sono quei momenti mamma-figlia che non vuole proprio condividere. Tanto per la condivisione ci sarà tempo, per ora mi godo le ricette lampo che inventiamo, quelle che si fanno quasi da sole e che mi danno il tempo per stare un po' con Cecilia mentre la piccoletta la "parcheggiamo" nella culla.
Questa ricetta di oggi è una delle nostre preferite, c'è il sugo che piace a Cecilia, le zucchine che piacciono alla mamma e il pesce che piace al papà. E si prepara in un quarto d'ora, provare per credere!

Leggi tutto...

Data

venerdì 26 giugno 2015

Etichette

,

Felafel

Ho tanta voglia di stare all'aperto e di pic-nic! 
Sarà che questo giugno mi sento particolarmente portata alle mini porzioni o sarà il bel tempo che mi spinge a mangiare fuori, fatto sta che sempre più spesso mi trovo a preparare il cestino da pic nic, metterci qualcosina di sfizioso appena preparato e incamminarmi verso il parco!
Mi prenderanno per matta, sono più le volte che sto lì di quelle in cui sono in casa! E poi il bello è che non mi metto spaparanzata al sole ma sotto un albero, ben lontana dai raggi solari che mi fanno diventare paonazza. E poi ho trovato un albero perfetto, diciamolo. Un tronco che reggerebbe una casa, un piccolo piazzale in piano ai suoi piedi e, cosa fondamentale, la fontanella vicino! 
I week end immagino sia preso d'assalto ma tanto noi andiamo in mezzo alla settimana, quando passeggiano solo nonni e nipoti, anche se verso mezzogiorno il parco sembra solo per noi. C'è un ciclista che ogni giorno sotto il sole cocente mi passa davanti, sono tentata di salutarlo, ormai è un appuntamento fisso e quasi mi preoccupo se tarda di 5 minuti! 
Che dite, lunedì lo saluto?
Mentre ci pensate su vi lascio a queste polpettine che si fanno in poco tempo e si mangiano in un attimo! Le trovo perfette per un pic-nic, si prendono con le mani e sono ottime accompagnate a un p rimo piatto freddo!

Leggi tutto...

Data

venerdì 19 giugno 2015

Etichette

,

Grano saraceno con avocado e tonno

Oggi una ricetta dove gran parte degli ingredienti del piatto, mescolati e frullati, sono una delle passioni del cecio di casa. 
Diciamo che è un piatto freddo e soprattutto veloce: basta sbucciare, tagliare e giusto bollire qualche manciata di grano saraceno.
Ma andiamo con ordine: Tonno. 
Ingrediente che faccio fatica ad acquistare fresco, pur piacendomi alla follia nella versione a crudo, per la cattura selvaggia che ci è stata negli ultimi anni. Ammetto di comprare la versione scatoletta, ma facendo attenzione a come riempiono questa scatoletta. 
L'avocado. 
Una di quelle poche cose che compro non a km 0 e che adoro. A volte ci vuole pazienza, lo acquisti duro come un sasso e devi dimenticarti di lui per una settimana. E poi diventa perfetto. 
Infine il grano saraceno.
Lo potete utilizzare per zuppe o insalate fredde. Ma anche come sostituto del riso.

Leggi tutto...

Data

venerdì 12 giugno 2015

Etichette

,

Quinoa con sugo di ossibuchi

Vi ricordate la ricetta degli ossibuchi? Ecco, oggi vi propongo una "ricetta degli avanzi", cioè un modo insolito per insaporire un piatto altrimenti povero.
Allora, partiamo dal presupposto che ogni volta che faccio gli ossibuchi mi ritrovo con una marea di sugo avanzato, quello di cottura, che il pane ("fare la scarpetta" alla romana o la "impucciare" alla milanese) a volte non riesce a finire. Mi dispiace buttarlo perché solo l'odore mi fa venire voglia di mangiarne ancora, allora il più delle volte lo lascio in pentola e il giorno seguente, a pranzo, lo riutilizzo.
Diversi sono i modi in cui finora l'ho usato: in un minestrone, con un risotto ai funghi e con l'aggiunta del sugo per una pasta. Ma quella che oggi vi propongo è una ricetta ancora più semplice, con la quinoa.
Per il procedimento, basta che leggete sotto, per il pane... quello è un'aggiunta golosa che consiglio a tutti. Per appiattire il pane fra l'altro non ho fatto altro che usare il mattarello!

Che aggiungere, a noi è piaciuta un bel po', forse è stata la ricetta "degli avanzi" più semplice e più riuscita fra quelle sperimentate! 

Leggi tutto...

Data

venerdì 5 giugno 2015

Etichette

,

Ciambellone con mascarpone, lamponi e bacche di goji

Questa settimana, a casa nostra, è ricominciata ufficialmente la stagione delle torte, abitudine che 
Questo fine settimana avevo proprio voglia di infornare un buon dolce per la colazione, una di quelle torte "da credenza", soffici, che si sciolgono in bocca morso dopo morso, ma meno "carica" di una quattro quarti. 
Ho trovato la soluzione, girovagando in rete, prendendo idee di qua e di là in questa torta al mascarpone, che ha una consistenza molto simile alla quattro quarti ma risulta meno burrosa. Semplicemente deliziosa!
La cosa che più mi ha affascinato è stato l'utilizzo del mascarpone nell'impasto. Tutto diventa una nuvola, soffice, delicata e con una consistenza unica. I lamponi tendono a smorzare il sapore dolce del mascarpone e delle bacche di goji e rendono più armonioso il gusto di questa torta.
Perfetta sia per l'inzuppo sia per essere mangiata così al naturale, non si sbriciola troppo (ho un'avversione verso le torte che mi si sbriciolano in mano) e si può mangiare con pupe in braccio senza sporcarle ;-)
Fra l'altro se ben coperta, resta soffice per diversi giorni. Certo, se invece fate come noi non resiste più di tre per quanto è buona!

Leggi tutto...

Data

venerdì 29 maggio 2015